Quanto costa il cambio di destinazione d'uso

Home  ›  Blog  ›  Quanto costa il cambio di destinazione d’uso (2024)

Quanto costa il cambio di destinazione d’uso (2024)

Scopri quanto costa il cambio di destinazione d'uso e quali fattori influenzano il prezzo finale di questa operazione

Ricevi subito fino a cinque preventivi su misura per te!

Valutazione media delle imprese

4,9
(353)

Realizza il tuo progetto con ShoesOff!

Ricevi gratuitamente fino a cinque preventivi da professionisti verificati

Indice

Quanto costa il cambio di destinazione d’uso — Informazioni generali

Il cambio di destinazione d’uso è una procedura che permette di modificare l’uso autorizzato di un immobile, in modo che possa essere utilizzato per scopi diversi rispetto a quelli originariamente previsti. Questo tipo di intervento è regolamentato dal Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune in cui si trova l’immobile.

Sono diverse le situazioni in cui si può rendere necessario un cambio di destinazione d’uso:

  • Trasformazione di immobili residenziali in commerciali: Ad esempio, la conversione di un appartamento in un ufficio o in un negozio.
  • Conversione di edifici agricoli in residenziali o industriali: In zone rurali, è comune trasformare vecchie stalle o fienili in abitazioni o strutture produttive.
  • Adattamento di spazi industriali a residenziali: In aree urbane, molte fabbriche dismesse vengono convertite in appartamenti.
  • Adeguamenti normativi: In alcuni casi, le normative locali possono richiedere un cambio di destinazione per adeguare l’immobile agli standard attuali.

 

Il processo per richiedere un cambio di destinazione d’uso varia da comune a comune, ma in generale comprende i seguenti passaggi:

  1. Verifica della compatibilità urbanistica: Prima di tutto, è necessario verificare che il Piano Regolatore Generale (PRG) consenta il cambio di destinazione d’uso per l’immobile in questione. Questo può essere fatto consultando l’ufficio tecnico del comune.
  2. Redazione della documentazione: La domanda deve essere accompagnata da una serie di documenti, tra cui:
    • Relazione tecnica redatta da un professionista abilitato (architetto, ingegnere o geometra).
    • Elaborati grafici (planimetrie e sezioni dell’immobile).
    • Eventuali certificazioni o dichiarazioni di conformità.
  3. Presentazione della domanda: La documentazione completa va presentata presso l’ufficio tecnico del comune, che avvierà l’iter burocratico per il rilascio del permesso.
  4. Pagamento dei diritti di segreteria e oneri di urbanizzazione: È necessario pagare delle somme al comune, variabili in base alla tipologia e alla dimensione dell’immobile.
  5. Ottenimento del permesso: Dopo un periodo di istruttoria, che può variare da poche settimane a diversi mesi, il comune rilascerà il permesso per il cambio di destinazione d’uso.

 

Nel prossimo paragrafo vedremo da vicino quanto costa il cambio di destinazione d’uso.

 

Quanto costa il cambio di destinazione d’uso — Fattori di costo

Il costo per il cambio di destinazione d’uso in media oscilla tra 400€ e 1.200€.

I costi principali da considerare per il cambio di destinazione d’uso includono:

  • Oneri di urbanizzazione: Sono contributi che il proprietario deve versare al comune per la modifica della destinazione d’uso. Variano in base alla zona e alla tipologia di intervento.
  • Diritti di segreteria: Costi amministrativi dovuti al comune per la gestione della pratica. 
  • Compensi professionali: Onorari per architetti, ingegneri, geometri o consulenti urbanistici che si occupano della redazione della documentazione e della gestione delle pratiche. Generalmente questa voce ammonta a circa l’80% del costo totale per il cambio di destinazione d’uso.

 

Vediamo insieme quali sono i fattori principali che influenzano i prezzi di questa operazione:

  • Tipologia dell’immobile: Gli oneri di urbanizzazione e i costi per gli adeguamenti possono variare a seconda si tratti di un edificio residenziale, commerciale, industriale o agricolo.
  • Ubicazione: I costi possono differire notevolmente tra comuni e regioni diverse. Le aree urbane tendono ad avere oneri di urbanizzazione più elevati rispetto alle aree rurali.
  • Dimensioni dell’immobile: Gli edifici più grandi possono comportare costi maggiori sia per gli oneri di urbanizzazione che per gli adeguamenti strutturali.

 

Questi sono i principali fattori che incidono maggiormente sui prezzi per il cambio di destinazione d’uso. Se vuoi saperne di più, effettua una richiesta su ShoesOff. Potrai scegliere se ricevere un preventivo di massima o se organizzare un sopralluogo con uno dei professionisti della nostra rete per un preventivo dettagliato. Il servizio è gratuito e senza impegno!

 

Quanto costa il cambio di destinazione d’uso — Tabella prezzi

 

Prezzi medi Da A
Diritti di segreteria ed oneri di urbanizzazione 50 € 300 €
Compenso del professionista 350 € 900 €

 

NB: I prezzi forniti sono frutto di stime. Per conoscere i prezzi per effettuare il cambio di destinazione d’uso nel tuo caso specifico, effettua una richiesta gratuita e senza impegno su ShoesOff

 

Conclusione

Il cambio di destinazione d’uso è una procedura complessa e articolata, che richiede una buona conoscenza delle normative urbanistiche e delle pratiche edilizie.

Il costo per il cambio di destinazione d’uso in media oscilla tra 400€ e 1.200€ ed è influenzato dai seguenti fattori:

  • Tipologia di immobile
  • Località
  • Dimensioni dell’immobile

 

Quanto costa il cambio di destinazione d’uso — Come risparmiare

Richiedere il cambio di destinazione d’uso è un’operazione delicata che va affidata a professionisti esperti.

Se non sai a quale professionista/ditta rivolgerti oppure i preventivi che hai ricevuto non ti hanno convinto, su ShoesOff potrai trovare professionisti con anni di esperienza alle spalle, pronti a garantirti un servizio di qualità al prezzo giusto.

I professionisti iscritti su ShoesOff eseguono sopralluoghi e preventivi gratuiti, andando incontro alle tue necessità economiche e progettuali. Potrai contare su di loro non solo per la realizzazione dei lavori ma anche per qualsiasi consulenza in materia. Tutto questo è indirizzato a fornirti un servizio di qualità, personalizzato e al giusto prezzo.

Pubblica il tuo progetto su ShoesOff e ti metteremo in contatto con un elenco personalizzato di imprese verificate, appositamente selezionate per il lavoro che hai richiesto (in base alla posizione, budget ed esperienza con lavori come il tuo).

Le imprese su ShoesOff sono verificate dal nostro team e vengono valutate in base all’esperienza nel settore, qualità dei lavori svolti e recensioni di vecchi clienti.

Potrebbe interessarti

Realizzare il tuo progetto con ShoesOff è semplice e gratuito

1

Raccontaci il progetto che vuoi realizzare

Effettua una richiesta in pochi semplici passi indicando il servizio di cui hai bisogno, le tempistiche e dove ti trovi.

2
Ricevi rapidamente una o più offerte su misura per te

Le imprese interessate al tuo progetto si metteranno in contatto con te per offrirti una consulenza ed un preventivo gratuito e senza impegno.

3
Stabilisci l'inizio lavori con la ditta e ristruttura senza paura!

Scegli l’impresa che ti convince di più in base al prezzo proposto, alle garanzie che ti offre e al rispetto delle tempistiche da te indicate.

error:
Registrazione Cliente [Form Generico - Servizio]
Come possiamo contattarti?
Non preoccuparti, i tuoi contatti verranno condivisi solo con le ditte interessate alla tua richiesta di preventivo.