Quanto costa un addolcitore d’acqua (2021)

Quanto costa un addolcitore d'acqua
Scopri quanto costa un addolcitore d’acqua, quali sono le varie tipologie disponibili sul mercato ed i prezzi per l’installazione di questo prodotto

L’acqua che scorre dai nostri rubinetti è carica di residui di calcare e sali minerali cristallizzati. Questi residui possono accumularsi nei tubi, nelle serpentine dei tuoi elettrodomestici, compromettendone l’efficienza. In questo articolo scoprirai quanto costa un addolcitore d’acqua e come può risolvere questo problema, oltre a quali sono le varie tipologie disponibili sul mercato ed i prezzi per l’installazione di questo prodotto.

 

Cos’è l’addolcitore d’acqua

La famosa acqua “dura”, (quella piena di calcare e altri minerali cristallizzati) tende a depositarsi negli impianti formando vere e proprie incrostazioni, che alla lunga ostruiscono tubature, rubinetterie e valvole, compromettono la brillantezza delle stoviglie e rendono il tuo bucato grigio ed opaco.

La soluzione è un addolcitore d’acqua, in grado di eliminare gli ioni di calcio e magnesio che troviamo nell’acqua corrente. L’addolcitore si collega direttamente all’impianto idrico domestico e, attraverso un processo di “scambio”, rimuove gli ioni a carica positiva (quelli di calcio, magnesio e ferro) scambiandoli con minerali come il sodio e il potassio.

 

Vantaggi dell’installazione di un addolcitore d’acqua

Scopriamo tutti i vantaggi di un addolcitore d’acqua:

  • Elimina residui presenti nell’acqua potabile di casa
  • Tiene i tubi puliti prevenendo intasamenti ed incrostazioni
  • Prolunga la vita degli apparecchi elettrici: grazie al mancato accumulo di impurità gli elettrodomestici saranno più prestanti è più a lungo
  • Garantisce benefici sulla pelle e sui capelli: pulendo l’acqua dalle impurità, anche il tuo corpo ne gioverà
  • Facilita la pulizia di rubinetteria, piastrelle e superfici a contatto con l’acqua
  • Ottimizza l’efficienza energetica, dato che con le tubature ostruite si deve usare molta più energia con un consumo superiore del 10-30%
  • Contribuisce a prevenire guasti ed eviterà più di un intervento idraulico perché con un’acqua più pulita, le tubature funzioneranno meglio.

 

Quanto costa un addolcitore d’acqua — Tipologie

 

Scambio ionico 

La tipologia più diffusa è quella a scambio ionico. Questo strumento addolcisce l’acqua utilizzando il sale per scambiare gli ioni nel calcio e nel magnesio. L’addolcitore a base di sale è composto da: serbatoio della salamoia contiene il sale e il serbatoio della resina scambia gli ioni. Di tanto in tanto, il serbatoio della salamoia viene lavato attraverso il serbatoio della resina per riempire il sistema.

Lo svantaggio di questa tipologia di addolcitore è che il sale va aggiunto regolarmente ed è piuttosto costoso. Tuttavia, è possibile utilizzare questo sistema con un additivo privo di sale: il cloruro di potassio. L’addolcitore a scambio ionico prevede l’impiego di uno/tre serbatoi, a seconda delle dimensioni della tua abitazione e occupa molto spazio e necessita di un rifornimento costante di un additivo senza sale o con sale. Questi sistemi costano da 500 a 1000 euro.

 

Magnetico

Questa tipologia neutralizza i minerali nell’acqua attraverso l’uso di magneti intorno ai tubi. Sistema relativamente economico, con un prezzo di partenza di 250 euro, l’addolcitore magnetico previene l’accumulo di sali minerali e impurità all’interno dei tubi. Tuttavia, dopo che l’acqua esce dai tubi e si allontana quindi dai magneti i minerali tendono a riaccumularsi.

 

Decalcificante

Questo sistema non è raccomandato in caso di acqua molto dura. Gli addolcitori decalcificanti distruggono i minerali, proprio come quelli magnetici. Il costo per uno di questi sistemi parte da circa 250 euro fino ad un massimo di 1800 euro.

 

Doppio serbatoio

Come accennato in precedenza, un addolcitore a scambio ionico deve essere lavato periodicamente. Durante questo processo non si avrà acqua disponibile per un breve periodo di tempo. Per questa ragione, esistono i sistemi a doppio serbatoio: mentre uno lava, l’altro entra in funzione. I sistemi a doppio serbatoio partono da circa 1200 euro.

 

Osmosi inversa

L’addolcitore ad osmosi inversa è molto efficace, rimuovendo fino al 96% dei minerali dall’acqua. Questo sistema spinge l’acqua attraverso una membrana con una forte pressione ed occupa meno spazio rispetto alle tipologie sopraindicate. Questi sistemi partono da circa 1400 euro.

 

 

Quanto costa un addolcitore d’acqua — Prezzi medi

 

Da A
Installazione addolcitore 400,00€ 3.000,00€
Addolcitore a scambio ionico 500,00€ 1.000,00€
Addolcitore magnetico 250,00€ 600,00€
Addolcitore decalcificante 250,00€ 1.800,00€
Addolcitore a doppio serbatoio 1.200,00€ 1.800,00€
Addolcitore ad osmosi inversa 1.400,00€ 1.800,00€

 

Nota: Il costo della manodopera varia a seconda del sistema installato, dal numero di tubi da adattare e dalla lontananza del sistema dal punto di ingresso dell’acqua.

 

Installazione di un addolcitore d’acqua

Il processo di installazione varia in base al tipo di addolcitore scelto. Per installare l’addolcitore, il tecnico dovrà individuare il punto d’accesso dell’acqua più vicino alla tua abitazione. I tubi sono collegati in modo che l’acqua li attraversi e, nei sistemi a scambio ionico, sono collegati anche tra loro. Anche i sistemi a scambio ionico hanno bisogno di risciacquare, quindi hanno bisogno di un’uscita verso uno scarico o una pompa a pozzetto per portare l’acqua fuori casa. L’intero processo richiede mezza o un’intera giornata.

 

Hai bisogno di installare un addolcitore? Su ShoesOff abbiamo selezionato i migliori professionisti di Roma per garantirti un servizio di qualità al prezzo giusto.

Effettua una richiesta su ShoesOff, è gratis e senza impegno!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Potrebbe interessarti