Quanto costa rifare il pavimento del balcone (2021)

rifare il pavimento del balcone
Scopri quanto costa rifare il pavimento del balcone ed i principali fattori che ne influenzano il costo, quali sono le principali tipologie di pavimentazione e le possibili detrazioni fiscali.

Il balcone è un ottimo modo per godersi l’aria aperta, soprattutto d’estate. Tuttavia, è la parte di casa più esposta ai fenomeni atmosferici e quindi più a rischio di danneggiarsi. Uno degli interventi più frequenti è la sostituzione della pavimentazione, fattore fondamentale per la sicurezza degli inquilini. In questo articolo scoprirai quanto costa rifare il pavimento del balcone ed sono i fattori che influenzano il costo, quali sono le principali tipologie di pavimentazione e le possibili detrazioni fiscali.

 

Rifare il pavimento del balcone — Fattori di prezzo

Vediamo quali sono le voci che influenzano il prezzo finale per questa operazione:

  • Manodopera
  • Impiego di prodotti o macchinari particolari
  • Materiali (alluminio, teak, gres etc.)
  • Superficie in mq del balcone
  • Trasporto materiali
  • Accessibilità

Per ricevere un preventivo dettagliato sulla sostituzione del pavimento del balcone, il professionista dovrà conoscere le dimensioni del balcone, il piano, la relativa accessibilità ed il tipo di pavimento che intendi installare, per capire se avrà bisogno di impiegare macchinari specifici nel lavoro. Una volta raccolte queste informazioni, potrà calcolare le ore di lavoro necessarie per completare l’operazione e fornirti un preventivo accurato.

 

Come scegliere il pavimento giusto?

Per cercare di orientarti sulla scelta del pavimento giusto per il tuo balcone, ti consigliamo di considerare:

  • La tipologia di balcone
  • Che uso farai del balcone
  • L’esposizione del balcone al sole/ agenti atmosferici

Tenere in considerazione questi aspetti è fondamentale. Se il balcone è di servizio, non varrà la pena impiegare dei materiali di pregio. Se invece si tratta di un balcone ampio e cerchi di dare continuità alla casa, meglio orientarsi per un pavimento che richiami quello interno. Se il balcone è esposto alla luce solare diretta, sarà meglio non optare per una colorazione scura, che rischia di assorbire eccessivamente il calore. E più in generale, è buona norma cercare un compromesso tra un materiale antiscivolo, durevole e resistente agli agenti atmosferici ed una buona resa estetica.

 

Rifare il pavimento del balcone — Sovrapporre o sostituire?

In alcuni casi è possibile risparmiare sui costi di manodopera e smaltimento, sovrapponendo il nuovo pavimento a quello preesistente. Tuttavia, la valutazione, puramente tecnica, spetta alla ditta/professionista incaricato. Generalmente, la sovrapposizione è possibile quando:

  • Il pavimento esistente è regolare
  • Non presenta dislivelli
  • È ben ancorato alla base sottostante
  • È in buone condizioni
  • Non vi sono infiltrazioni

 

Rifare il pavimento del balcone — Prezzi medi

 

Materiale pavimenti al mq Da A
Piastrella in cemento 8,00€ 20,00€
Gres porcellanato 10,00€ 25,00€
Piastrelle in acacia ad incastro 15,00€ 35,00€
Posa pavimenti al mq Da A
Demolizione pavimento 15,00€ 40,00€
Impermeabilizzazione 20,00€ 40,00€
Posa pavimento 30,00€ 100,00€

 

Rifare il pavimento del balcone — Detrazioni fiscali 

Per quanto riguarda il rifacimento della pavimentazione dei balconi, vi è la possibilità di accedere ai benefici fiscali. l’Agenzia delle Entrate lo ha reso noto con la risposta a interpello n. 411 del 25 settembre 2020. Con la risposta a interpello n. 411 del 25 settembre 2020 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in tema di bonus facciate.

In particolare, è stato precisato che l’esplicito richiamo agli interventi realizzati esclusivamente sulle strutture opache della facciata, sui balconi, ornamenti e fregi, comporta che sono ammessi al bonus facciate, gli interventi sull’involucro esterno visibile dell’edificio, vale a dire sia sulla parte anteriore, frontale e principale dell’edificio, sia sugli altri lati dello stabile (intero perimetro esterno) e, in particolare, gli interventi sugli elementi della facciata costituenti esclusivamente la “struttura opaca verticale”.

Relativamente agli interventi su balconi o su ornamenti e fregi, la detrazione spetta per interventi di consolidamento, ripristino, inclusa la mera pulitura e tinteggiatura della superficie, o rinnovo degli elementi costitutivi degli stessi.

La detrazione, inoltre, spetta, tra l’altro, anche per gli altri eventuali costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi in questione. Il bonus facciate spetta anche per le spese sostenute per la rimozione e impermeabilizzazione e rifacimento della pavimentazione del balcone nonché per rimozione e riparazione delle parti ammalorate dei sotto-balconi e dei frontalini e successiva tinteggiatura”

 

Vuoi sostituire il pavimento del tuo balcone? Su ShoesOff abbiamo selezionato i migliori professionisti di Roma per garantirti un servizio di qualità al prezzo giusto.

Effettua una richiesta su ShoesOff, è gratis e senza impegno!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Potrebbe interessarti