Verniciare il bagno fai-da-te: 5 step da seguire

Verniciare il bagno
Scopri come verniciare il bagno (piastrelle, sanitari, vasca), passo dopo passo, e quali sono i migliori prodotti da utilizzare per un risultato garantito.

Se il colore del tuo bagno ti ha stancato o semplicemente ti senti creativo e hai voglia di rimboccarti le maniche, sei nel posto giusto. In questa guida scoprirai, passo dopo passo, come verniciare il bagno per un risultato garantito. Il bagno può essere dipinto in ogni sua parte, dalle piastrelle, ai sanitari, alla vasca. L’importante è la scelta di prodotti giusti e di qualità.

 

Verniciare il bagno — Di cosa hai bisogno

Vediamo tutti i prodotti e utensili necessari per questa operazione:

  • Guanti e tuta da lavoro
  • Teli per coprire i sanitari e il pavimento
  • Detergente e acquaragia per pulire la superficie
  • Primer
  • Stucco e spatola apposita
  • Vernice antimuffa per bagno
  • Vernice per vasca da bagno
  • Vernice per piastrelle bagno
  • Nastro adesivo da pittore
  • Nastri appositi per la copertura delle fughe
  • Rullo sintetico di qualità
  • Pennelli di varie dimensioni

 

NOTA: Quando si tratta di verniciare il bagno, prediligi una vernice idrorepellente, questa contribuirà ad evitare la formazione di condense o muffe.  La vernice più indicata per verniciare il bagno è lo smalto, perché garantisce una presa migliore sulla piastrella.  L’alternativa, molto utilizzata negli ultimi anni, è la resina. Ottima capacità coprente, ma molto più complicata da stendere se si è alle prime armi.

 

Verniciare il bagno — Prima di iniziare

Prima di procedere alla verniciatura del bagno è fondamentale eseguire una pulizia accurata delle superfici. Armatevi di detergente (va bene anche uno sgrassatore) e iniziate dalle piastrelle. Lo stesso procedimento va fatto se intendi verniciare anche il pavimento.

Nel caso in cui le piastrelle fossero già state verniciate in passato potete utilizzare dell’acquaragia così da rimuovere vecchi residui ed impurità.  Mentre per quanto riguarda la vasca da bagno, per prepararla al meglio, ti consigliamo di passare dell’anticalcare sulla superficie (non serve un prodotto specifico) e una miscela di acqua e ammoniaca.

  

Verniciatura delle piastrelle

Solitamente le piastrelle del bagno sono lisce. Per renderle più porose e assorbire meglio la vernice, passa della carta vetrata sulla superficie. Ora, prima di passare alla vera e propria verniciatura, ricordati di mettere in sicurezza le fughe di sistemare dei teli di plastica o del giornale a terra e sigillare il più possibile con del nastro adesivo di carta.

Per tinteggiare in maniera corretta:

  • Passa del primer: un prodotto aggrappante necessario per far attecchire meglio la vernice.
  • Attendi per 8-12 ore che si asciughi il primer.
  • Armati di rullo e pennello e inizia pure a verniciare.
  • Il consiglio è quello di partire dai punti più difficili da raggiungere con un pennello e un manico lungo e stretto.
  • Una volta data la prima mano di vernice, attendi almeno una notte e valuta se il risultato ti soddisfa. Probabilmente sarà necessaria una seconda mano, questo perché come abbiamo detto prima, le piastrelle sono perfettamente lisce e il colore fa fatica ad attecchire.

 

Verniciatura della vasca

Una volta eseguita la pulizia con anticalcare, acqua ed ammoniaca, attacca il nastro adesivo carta sulla rubinetteria e sui bordi della vasca.

  • Per verniciare la vasca è necessaria una vernice apposita: lo smalto bicomponente.
  • Prima di verniciare, mescola bene lo smalto e il catalizzatore nel bidone di vernice.
  • Utilizza il rullo per stendere una prima mano.
  • Attendi qualche ora che si asciughi la vernice.
  • Passa della carta abrasiva per uniformare la superfice.
  • Utilizza della carta assorbente umida per eliminare i residui di polvere.
  • Procedi con una seconda mano di vernice.

Anche se la vasca risulterà asciutta, è bene attendere almeno tre o quattro giorni prima di riutilizzarla per permettere allo smalto di indurirsi completamente.

 

Verniciatura del pavimento

Una volta pulito con cura il pavimento, puoi lavorare con della carta vetrata che renderà la superficie più porosa. Se l’idea è quella di ridare brillantezza al pavimento, ti consigliamo di usare uno smalto trasparente.

  • Anche in questo caso parti dagli angoli e zone difficili da raggiungere con un pennello.
  • Utilizza il rullo per stendere una prima mano.
  • Attendi qualche ora che si asciughi la vernice.
  • Una volta data la prima mano di vernice, attendi qualche ora. Se il risultato non ti soddisfa, passa pure una seconda mano.

 

Vedrai che seguendo le istruzioni riportate su questo articolo, verniciare il bagno sarà più facile del previsto. Tuttavia, se non dovessi essere un amante del rischio e volessi ottenere un risultato impeccabile, puoi sempre affidare il compito a qualcuno di più esperto! Su ShoesOff abbiamo selezionato i migliori professionisti di Roma, per garantirti un servizio di qualità al prezzo giusto.

Effettua una richiesta su ShoesOff, è gratis e senza impegno!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Potrebbe interessarti