Quanto costa ristrutturare un bagno

Home  ›  Blog  ›  Quanto costa ristrutturare un bagno (2024)

Quanto costa ristrutturare un bagno (2024)

Scopri quanto costa ristrutturare un bagno, quali fattori influenzano il prezzo finale e altre informazioni utili da sapere prima di procedere con questa operazione

Ricevi subito fino a cinque preventivi su misura per te!

Valutazione media delle imprese

4,8
(362)

Realizza il tuo progetto con ShoesOff!

Ricevi gratuitamente fino a cinque preventivi da professionisti verificati

Indice

Informazioni generali

Il bagno, insieme alla cucina rappresenta una delle aree più importanti della casa. Proprio per questa ragione quando richiedi un preventivo per ristrutturare il bagno, non valutare solamente il prezzo ma valuta anche l’esperienza e le qualifiche del professionista che si occuperà di svolgere il lavoro.

Quando si tratta di ristrutturare il bagno avrai a disposizione due possibilità:

  • Ristrutturazione parziale del bagno: nel caso in cui il budget a tua disposizione non fosse sufficiente per sostenere il costo per una ristrutturazione completa del bagno, potrai decidere di dirigerti verso una ristrutturazione parziale. In questi casi potrai rinnovare il tuo bagno senza dover per forza fare tutti gli interventi connessi ad una ristrutturazione completa. Per esempio, potrai decidere di cambiare solamente le piastrelle e tinteggiare le pareti.
  • Ristrutturazione completa del bagno: nel caso in cui il tuo bagno sia molto vecchio e quindi richiedesse interventi sia sui rivestimenti che sull’impianto idraulico, sarai necessariamente costretto ad effettuare una ristrutturazione totale del bagno.

 

La ristrutturazione di un bagno si articola nelle seguenti fasi:

  • Sopralluogo: la prima cosa da fare è organizzare un sopralluogo. In questo modo la ditta potrà visionare le condizioni del bagno e fornirti un preventivo. Durante il sopralluogo è importante essere chiari con la ditta riguardo le proprie possibilità di spesa, infatti a seconda della tipologia di interventi svolti il prezzo per la ristrutturazione del bagno può variare notevolmente. Quindi, se la ditta sa che il budget a tua disposizione è limitato ti verranno proposte solo determinate tipologie di intervento.
  • Demolizioni: una volta accettato il preventivo, le prime lavorazioni svolte consisteranno nelle demolizioni. Si partirà con la demolizione del rivestimento pareti e dei pavimenti. Questa fase si conclude con lo smaltimento delle macerie edili.
  • Rifacimento impianto idraulico: una volta rimossi i pavimenti la ditta procederà con il rifacimento dell’impianto idraulico. Questa lavorazione ha un impatto notevole sul prezzo finale per la ristrutturazione del bagno.
  • Posa pavimento: concluso l’intervento sull’impianto idraulico il professionista si occuperà della posa dei pavimenti. A seconda della pavimentazione scelta il prezzo per questo servizio varia considerevolmente.
  • Rivestimento pareti: a seconda dei tuoi gusti personali potrai optare per un imbiancatura classica, per le piastrelle o per un mix di entrambi.
  • Installazione sanitari: si tratta della fase conclusiva in cui verranno installati: sanitari, box doccia ed altri eventuali accessori per il bagno.

 

Nel prossimo paragrafo vedremo da vicino quanto costa ristrutturare un bagno.

 

Fattori di costo

I fattori di prezzo da considerare quando si vuole ristrutturare un bagno sono i seguenti:

  • Dimensioni del bagno
  • Qualità dei materiali scelti
  • Interventi svolti

 

Per quanto riguarda il primo fattore, sicuramente possiamo dire che all’aumentare delle dimensioni del bagno aumenterà il costo per la ristrutturazione. 

Di seguito ti forniamo i prezzi corpo per la ristrutturazione del bagno a seconda delle sue dimensioni: 

 

Per quanto riguarda il secondo fattore di costo, occorre precisare che a seconda dei materiali scelti il prezzo ed il risultato finale del tuo bagno cambieranno. Di seguito ti forniamo i prezzi medi a corpo per la ristrutturazione di un bagno a seconda della tipologia di materiali scelti:

  • Ristrutturazione bagno fascia base: il prezzo medio per questo intervento oscilla tra 3.500 e 5.500 euro. Per rientrare in questa fascia solitamente per il rivestimento pareti viene scelta un imbiancatura classica mentre per i pavimenti si opta per il grès porcellanato.
  • Ristrutturazione bagno fascia media: il prezzo medio per questo intervento oscilla tra 5.500 e 8.000 euro. In questo caso avrai maggior margine di manovra, per quanto riguarda il rivestimento delle pareti potrai scegliere sia le piastrelle che la pittura mentre per quanto riguarda i sanitari potrai direzionarti verso quelli sospesi.
  • Ristrutturazione bagno fascia alta: il prezzo medio per questo intervento oscilla tra 8.000 e 12.000 euro. In questo caso avrai modo di optare per dei sanitari sospesi, per una pavimentazione in marmo e magari per una posa a mosaico. Solitamente bagni di questo tipo al posto della doccia presentano una vasca da bagno.

 

Il terzo fattore da prendere in considerazione quando si vuole ristrutturare un bagno riguarda la tipologia di interventi richiesti. Di seguito ti elenchiamo gli interventi comunemente svolti all’interno della ristrutturazione del bagno con i relativi prezzi:

  • Tinteggiatura pareti: il costo al metro quadro per tinteggiare le pareti del bagno oscilla tra 6 euro e 12 euro al metro quadro. Il prezzo varia a seconda dello stato dei muri. Ad esempio, il prezzo per imbiancare un bagno con muffa sarà più alto rispetto ad un bagno con pareti che si trovano in buono stato.
  • Posa pavimenti: questo tipo di intervento comprende la rimozione e lo smaltimento del vecchio pavimento in una prima fase, come secondo passaggio prevede la posa del nuovo pavimento. Il costo per questo tipo di intervento oscilla tra 20 euro e 50 euro al metro quadro.
  • Rifacimento impianto idraulico: per il rifacimento dell’impianto idraulico, il prezzo oscilla da 90 euro a 120 euro al metro quadro. Questo intervento ha un impatto notevole sul prezzo finale per la ristrutturazione del tuo bagno, per questa ragione solitamente si decide di rifare gli impianti solamente quando il bagno si trova in cattive condizioni. 
  • Posa piastrelle: il prezzo per la posa delle piastrelle oscilla tra 20 e 100 euro al metro quadro. I costi variano a seconda dei seguenti fattori: tipologia di piastrelle scelte, modalità di posa eseguita e dimensioni del bagno. 
  • Installazione sanitari: in media il prezzo per l’installazione dei sanitari è di circa 40 euro l’uno.
  • Trasformazione vasca in doccia: l’installazione di una doccia consente da un lato di risparmiare sul consumo di acqua dall’altro di rendere la pulizia quotidiana più semplice. In questo articolo potrai visionare i pro ed i contro della trasformazione vasca doccia.
  • Montaggio mobili bagno: il costo per il montaggio dei mobili in bagno mediamente oscilla tra 100 e 200 euro.

 

Tabella prezzi

 

Prezzi medi per dimensione bagno Da A
Ristrutturazione bagno di 4 mq 3.000 € 5.000 €
Ristrutturazione bagno di 5 mq 3.300 € 5.500 €
Ristrutturazione bagno di 6 mq 3.500 € 6.000 €
Ristrutturazione bagno di 10 mq 4.000 € 7.500 €

 

Prezzi medi al mq Da A
Rifacimento impianto idraulico 90,00 €/mq 120,00 €/mq
Rimozione e posa nuova pavimentazione 20,00 €/mq 50,00 €/mq
Tinteggiatura 6,00 €/mq 12,00 €/mq

 

NB: i prezzi forniti sono frutto di stime, per conoscere nel dettaglio il costo per ristrutturare un bagno, effettua una richiesta gratuita e senza impegno su ShoesOff

 

Esempi di bagni ristrutturati

In questo paragrafo, per fornirti una prova pratica di quante detto nei paragrafi precedenti, ti forniamo alcuni esempi di bagni ristrutturati su ShoesOff.

 

In questo primo caso, il cliente ha deciso di optare per la ristrutturazione del bagno utilizzando materiali fascia base. L’importo speso per questo lavoro è stato di 5.000 euro. Per risparmiare sono stati scelti dei sanitari filomuro standard, per quanto riguarda la vasca è stata mantenuta quella in muratura mentre le pareti sono state rivestite con delle piastrelle in Gres porcellanato.

 

In questo secondo caso il cliente ha deciso di effettuare una ristrutturazione bagno di fascia media, l’importo speso è stato di 6.000 euro. Per questo lavoro il proprietario di casa ha deciso di rivestire le pareti con un gres porcellanato da 120 x 60 con effetto marmo con venature bianche, sanitari sospesi e vasca free-standing su misura. 

 

Per questa ristrutturazione bagno il cliente ha speso 7.000 euro. In questo caso è stato richiesto un bagno particolare. Pavimento in resina, mobile lavabo in legno massello. Sanitari filo muro e tinteggiatura grigia delle pareti. Sostituzione vasca in muratura con doccia walk-in.

 

Permessi

Prima di capire quanto costano i permessi per la ristrutturazione di un bagno occorre vedere insieme in quali casi occorre presentare i permessi. A tal proposito occorre fare una distinzione tra manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria.

Nel primo caso ricadono i seguenti interventi:

  • Tinteggiatura pareti
  • Posa pavimenti
  • Rifacimento impianti
  • Posa piastrelle
  • Trasformazione vasca doccia

 

Se la ristrutturazione del tuo bagno rientra nella manutenzione ordinaria non saranno necessari permessi.

Dall’altro lato invece se all’interno della ristrutturazione del tuo bagno vengono effettuati interventi che comportano una modifica strutturale sarà richiesta la CILA.

La CILA ha un costo che oscilla tra 500 e 1.500 euro e può essere richiesta ad un geometra, un ingegnere o un architetto.

 

Pavimenti per il bagno

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti il costo per la ristrutturazione di un bagno è fortemente influenzato dall’intervento sui pavimenti.

Il costo per la sostituzione dei pavimenti in bagno oscilla tra 20 e 50 euro al metro quadro e dipende dai seguenti fattori:

  • Modalità di posa 
  • Tipologia di pavimento scelto

 

Per quanto riguarda il primo fattore possiamo fare la seguente distinzione:

  • Posa a mosaico: il prezzo medio per questa modalità di posa è di 50 euro al metro quadro.
  • Posa in diagonale: il prezzo medio per questa modalità di posa è di 40 euro al metro quadro.
  • Posa classica: il prezzo medio per questa modalità di posa è di 30 euro al metro quadro.

 

Il secondo fattore che ci consente di determinare il costo per sostituire i pavimenti in bagno riguarda la tipologia di pavimentazione scelta:

  • Pavimento bagno in gres porcellanato: il prezzo di fornitura oscilla tra 13 e 30 euro al mq.
  • Pavimento bagno in PVC: il prezzo di fornitura oscilla tra 10 e 20 euro al mq.
  • Pavimento bagno in resina: il prezzo di fornitura oscilla tra 20 e 40 euro al mq.
  • Pavimento bagno in kerlite: il prezzo di fornitura oscilla tra 24 e 100 euro al mq.
  • Pavimento bagno in cotto: il prezzo di fornitura oscilla tra 15 e 40 euro al mq.
  • Pavimento bagno in laminato: il prezzo di fornitura oscilla tra 15 e 25 euro al mq.

 

Rivestimento pareti

Uno degli aspetti più importanti da valutare quando si ristruttura un bagno è il rivestimento delle pareti. Scegliere il giusto rivestimento può fare la differenza, di seguito ti elenchiamo le principali alternative disponibili con i relativi prezzi:

  • Piastrelle: le piastrelle sono una delle opzioni più popolari e sono disponibili in una varietà di stili, colori e prezzi. Se stai cercando di risparmiare denaro, le piastrelle in Gres porcellanato possono essere un’ottima scelta. Dall’altro lato se desideri aggiungere un tocco di lusso al tuo bagno, le piastrelle in marmo o in granito sono la strada da percorrere. Il prezzo per la fornitura e la posa delle piastrelle in bagno oscilla tra 30 e 100 euro al metro quadro.
  • Pittura: si tratta dell’opzione più economica, in questo caso a seconda dello stato in cui si trovano le pareti il prezzo per imbiancare il bagno oscilla tra 6 e 12 euro al metro quadro.
  • Legno: il rivestimento in legno può aggiungere un tocco di eleganza al tuo bagno ed è disponibile in una varietà di colori e stili. Il prezzo per rivestire un bagno in legno oscilla tra 60 e 120 euro al metro quadro.
  • Microcemento: il grande vantaggio di questo materiale è che può essere personalizzato in vari colori e finiture, donando al bagno un aspetto unico ed elegante. Inoltre il microcemento è molto facile da pulire ed è resistente all’umidità. Il costo per rivestire un bagno in microcemento oscilla tra 50 e 100 euro al metro quadro.

 

Tipologie di sanitari

I sanitari sono fondamentali per creare un’atmosfera moderna e confortevole. 

Di seguito ti elenchiamo le principali tipologie di sanitari che potresti far installare quando ristrutturi il bagno con i relativi prezzi:

  • Sanitari sospesi: si tratta della tipologia di sanitari più moderni. I principali vantaggi dei sanitari sospesi sono i seguenti: sono più facili da pulire e si adattano molto bene a contesti di arredamento moderno. Il prezzo per la fornitura e la posa dei sanitari sospesi oscilla tra 150 e 250 euro.
  • Sanitari a terra: questi sanitari, a differenza dei sospesi, sono montati direttamente al pavimento, offrendo una maggiore stabilità e resistenza. Il prezzo per la fornitura e l’installazione dei sanitari a terra oscilla tra 80 e 160 euro al metro quadro.

 

Vasca o doccia

Scegliere se installare in bagno una vasca o una doccia può risultare complesso.

Di seguito ti elenchiamo le principali alternative a disposizione nel corso della ristrutturazione bagno:

  • Installazione vasca da bagno: le vasche da bagno sono un must per le persone che amano i bagni rilassanti. Chiaramente per installare una vasca da bagno sarà necessario avere un bagno di dimensioni medio – grandi. Il prezzo medio per installare una vasca da bagno è di 500 euro.
  • Installazione doccia: la doccia sicuramente consente di risparmiare sui consumi d’acqua e rende le operazioni di lavaggio più semplici. Il prezzo medio per installare una doccia è di 300 euro.
  • Trasformazione vasca in doccia: se nel tuo bagno è presente una vasca da bagno e desideri trasformarla in una doccia, il prezzo medio per questa lavorazione è di 2.000 euro.

 

Quanto costa fare un bagno chiavi in mano

La ristrutturazione “chiavi in mano” è una soluzione che consente al cliente di delegare l’intero processo di ristrutturazione a un’unica azienda o professionista, senza doversi preoccupare di coordinare vari fornitori o subappaltatori. In pratica, il cliente fornisce le chiavi e riceve il progetto finito, pronto all’uso, senza stress aggiuntivi.

Vediamo in dettaglio in cosa consiste la ristrutturazione di un bagno chiavi in mano:

  • Consulenza iniziale: Il processo inizia con un incontro tra il cliente e il professionista per discutere delle esigenze, desideri e budget. In questa fase, si definiscono le priorità e si valutano le possibili soluzioni.
  • Progettazione e pianificazione: Una volta raccolte tutte le informazioni necessarie, il professionista elabora un progetto dettagliato che include la disposizione degli elementi, la scelta dei materiali, i colori e tutte le specifiche tecniche. Vengono poi stabiliti i tempi di realizzazione e la pianificazione dei lavori.
  • Smantellamento: Prima di iniziare i lavori veri e propri, è necessario rimuovere gli arredi esistenti, i vecchi sanitari, i rivestimenti e tutti gli elementi che verranno sostituiti.
  • Interventi strutturali: Se necessario, vengono eseguite modifiche strutturali, come la rimozione o la costruzione di pareti, lo spostamento di tubature o l’installazione di nuovi impianti elettrici.
  • Installazione sanitari e arredi: A questo punto, vengono installati i nuovi sanitari, mobili, doccia o vasca, rubinetterie e ogni altro elemento previsto dal progetto.
  • Finiture: Viene curato ogni dettaglio: la posa di piastrelle, la pittura, l’applicazione di carta da parati o altri rivestimenti, l’installazione di luci e accessori.
  • Pulizia finale: Dopo l’ultimazione dei lavori, l’azienda provvederà a pulire accuratamente il bagno, rimuovendo polvere, residui di materiali e ogni altro tipo di sporco, lasciando al cliente uno spazio pronto all’uso.
  • Consegna al cliente: Una volta terminata la ristrutturazione, il professionista consegna al cliente il bagno rinnovato, illustrando ogni particolare e assicurandosi che tutto sia a posto.
  • Garanzia e assistenza post-vendita: Una ristrutturazione chiavi in mano di solito include anche una garanzia sui lavori eseguiti e la disponibilità del professionista o dell’azienda per eventuali interventi correttivi o assistenza post-vendita.

 

In media, il costo per la ristrutturazione di un bagno chiavi in mano oscilla tra 5.000 e 10.000 euro.

 

Dove si può trovare ispirazione per il design del nuovo bagno

Quando si tratta di ristrutturare il bagno, l’ispirazione è il punto di partenza. Un design ben pensato non solo rende il bagno esteticamente piacevole, ma ne migliora anche la funzionalità, ottimizzando lo spazio e rendendo ogni momento di utilizzo un’esperienza gradevole. Ma dove si può trovare ispirazione per il design del nuovo bagno? 

Il web è un’immensa fonte di ispirazione. Siti specializzati in design e arredamento, offrono migliaia di immagini di bagni di ogni stile, dimensione e colore. È possibile creare bacheche virtuali per salvare le idee preferite e consultarle in ogni momento.

Le riviste di arredamento e design offrono spesso spunti interessanti e presentano le ultime tendenze in fatto di materiali, colori e arredi per il bagno. Sfogliarle può aiutare a definire meglio le proprie preferenze e a immaginare come potrebbe apparire il proprio bagno rinnovato.

Visitare gli showroom dei produttori di sanitari, mobili e rivestimenti per il bagno è un’altra ottima opportunità per raccogliere idee. Qui è possibile vedere gli abbinamenti di materiali e colori e valutare la qualità dei prodotti offerti.

 

È possibile ristrutturare solo una parte del bagno?

La risposta è sì. Non sempre è necessario un intervento di ristrutturazione totale quando si tratta di aggiornare il proprio bagno. A volte, interventi mirati possono fare una grande differenza, migliorando sia l’estetica che la funzionalità di questa stanza tanto utilizzata. Di seguito, esploriamo diverse opzioni e considerazioni da tenere a mente per una ristrutturazione parziale del bagno.

  • Sostituzione dei sanitari: Uno degli interventi più comuni e più efficaci è la sostituzione dei sanitari. Se il vostro wc, bidet o lavabo sono datati o non funzionano correttamente, cambiarli può dare un aspetto completamente nuovo al bagno, oltre a migliorare l’efficienza e la funzionalità.
  • Rifacimento della doccia o della vasca: Se la vostra doccia o vasca hanno perso il loro antico splendore o non sono più adatte alle vostre esigenze, considerate l’opzione di sostituirle. Optare per una doccia a filo pavimento o per una vasca di design moderno può trasformare completamente l’aspetto del vostro bagno.
  • Rivestimenti e pavimenti: Rinnovare i rivestimenti e i pavimenti è un altro modo efficace per ristrutturare parzialmente il bagno. I nuovi materiali, dai colori e dalle texture attuali, possono dare vita nuova alla stanza senza la necessità di intervenire su altri elementi.
  • Migliorare l’illuminazione: Un’altra opzione da considerare è l’aggiornamento dell’illuminazione. Un nuovo schema di illuminazione, magari con luci LED a risparmio energetico, può non solo migliorare l’aspetto estetico del bagno, ma anche la sua funzionalità e efficienza.

 

Quali sono gli errori da evitare nella ristrutturazione di un bagno?

Ristrutturare un bagno può essere un’impresa eccitante ma complessa. Per garantire che tutto proceda senza intoppi, è fondamentale essere ben informati e attenti. In questo articolo, esploreremo gli errori comuni da evitare durante la ristrutturazione del bagno, affinché il tuo progetto possa procedere senza problemi.

  • Non stabilire un budget chiaro: Uno degli errori più comuni è iniziare la ristrutturazione senza un budget chiaro e definito. È essenziale determinare fin dall’inizio quanto si è disposti a spendere e cercare di attenersi a quel budget, tenendo in considerazione anche eventuali costi imprevisti.
  • Sottovalutare i tempi di realizzazione: La ristrutturazione del bagno richiede tempo. Sottovalutare i tempi necessari può portare a decisioni affrettate e risultati insoddisfacenti. Prendetevi il tempo necessario per pianificare e realizzare i lavori, considerando ogni dettaglio.
  • Ignorare le normative: Assicuratevi di essere a conoscenza delle normative locali in materia di ristrutturazioni e di ottenere tutti i permessi necessari. L’ignoranza delle leggi può portare a multe salate e alla necessità di rifare parte dei lavori.
  • Non considerare la funzionalità: Durante la progettazione, non dimenticate di considerare la funzionalità del bagno. Pianificate lo spazio in modo che sia comodo e pratico, tenendo in considerazione aspetti come lo spazio di movimento, la posizione dei sanitari e degli arredi, e l’illuminazione.
  • Scegliere materiali di bassa qualità: La scelta di materiali economici e di bassa qualità può sembrare conveniente inizialmente, ma a lungo termine può risultare in spese maggiori per la manutenzione e la sostituzione. Optate per materiali durevoli e resistenti all’acqua e all’umidità.
  • Tralasciare l’illuminazione: Un’illuminazione adeguata è fondamentale in un bagno. Non trascurate questo aspetto e considerate di includere diverse sorgenti luminose per creare un’atmosfera accogliente e funzionale.
  • Dimenticare la ventilazione: Una buona ventilazione è essenziale per prevenire la formazione di muffa e umidità. Assicuratevi di includere nel progetto un sistema di ventilazione efficiente.

 

Conclusione

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti i prezzi al mq per la ristrutturazione di un bagno oscillano tra 500 e 1.500 euro.

I fattori principali che influenzano i costi di questa lavorazione sono:

  • Dimensioni del bagno
  • Qualità dei materiali scelti
  • Interventi svolti

 

Generalmente la ristrutturazione di un bagno si articola in più fasi:

  • Demolizione rivestimenti: in questa prima fase il professionista si occuperà di demolire piastrelle del pavimento e delle pareti. A seconda che la ristrutturazione del bagno sia parziale o totale potrà appunto esser necessaria una rimozione parziale o completa dei rivestimenti.
  • Impianto idraulico: in questa seconda fase il professionista si occuperà di realizzare le tracce per il nuovo impianto idraulico.
  • Rivestimento pavimentazioni e pareti: in questa terza fase si procederà con la posa della pavimentazione e delle piastrelle. In alternativa si potrà optare per un imbiancatura delle pareti del bagno.
  • Montaggio accessori: in quest’ultima fase il professionista si occuperà del montaggio delle luci e degli accessori del tuo nuovo bagno.

 

Come risparmiare

Quando decidi di ristrutturare il bagno a seconda del prezzo che sarai disposto a spendere, potrai scegliere tra diversi accorgimenti:

  • Trasformazione di doccia in vasca: generalmente il costo di una vasca è superiore a quello di una doccia. Se il tuo bagno è sufficientemente grande, la realizzazione di una vasca potrebbe concederti un momento di relax a fine giornata. Esistono ovviamente varie tipologie di vasca ognuna con i suoi prezzi specifici. Ristrutturare un bagno con la creazione di una vasca ha costi maggiori rispetto all’ installazione di una doccia.
  • Sostituzione pavimentazione: per la pavimentazione di un bagno avrai a disposizione più alternative: il parquet dona al bagno un’idea di calore ma in questi casi il legno richiede più manutenzione rispetto alle alternative esistenti. Dall’altro lato invece il microcemento è più resistente all’acqua e presenta meno costi di manutenzione. Il prezzo per ristrutturare un bagno con microcemento è inferiore rispetto all’utilizzo del parquet.
  • Materiali utilizzati per la ristrutturazione: anche i materiali e gli accessori con cui deciderai di arredare il tuo bagno avranno un peso importante sul prezzo finale. Se il tuo obiettivo è risparmiare potrai farti aiutare dalla ditta a scegliere i materiali più economici.

 

Se non sai a quale professionista/ditta rivolgerti oppure i preventivi che hai ricevuto non ti hanno convinto, su ShoesOff potrai trovare professionisti con anni di esperienza alle spalle, pronti a garantirti un servizio di qualità al prezzo giusto.

I professionisti iscritti su ShoesOff eseguono sopralluoghi e preventivi gratuiti, andando incontro alle tue necessità economiche e progettuali, potrai contare su di loro non solo per la realizzazione dei lavori ma anche per qualsiasi consulenza in materia. Tutto questo è indirizzato a fornirti un servizio di qualità, personalizzato e al giusto prezzo. Non sei convinto? Leggi le recensioni lasciate dai nostri clienti!

Domande frequenti

La spesa media per ristrutturare un bagno varia tra i 500 e 1.500 euro al mq. I fattori che determinano il prezzo finale includono la qualità dei materiali scelti e la tipologia di interventi svolti. I prezzi a corpo per una ristrutturazione parziale di un bagno oscillano in media tra i 2.000 e i 4.000 euro mentre quelli per una ristrutturazione completa partono da 3.500 euro e possono arrivare a superare anche 10.000 euro.

Il costo complessivo per ristrutturare un bagno di 10 mq in media oscilla tra 4.000 e 7.500 euro. L’importo finale sarà determinato dalla qualità dei materiali desiderati e dalla tipologia di lavorazioni che si deciderà di effettuare. 

I prezzi per una ristrutturazione completa di un bagno oscillano tra 3.500 e 12.000 euro. Nello specifico, una ristrutturazione completa del bagno di fascia base ha un costo che varia tra 3.500 e 5.500 euro. Una ristrutturazione di fascia media ha un prezzo finale che può variare tra 5.500 ed 8.000 euro mentre il costo per una ristrutturazione di fascia alta parte da circa 8.000 euro e può arrivare anche a 12.000 euro.

Risparmiare sulla ristrutturazione del bagno senza compromettere la qualità è possibile seguendo alcuni consigli:

  • Confronta i preventivi: Ottenere più preventivi da diversi professionisti può aiutarti a trovare il miglior rapporto qualità-prezzo.
  • Riutilizza dove possibile: Valuta quali elementi del bagno possono essere conservati.
  • Scegli materiali con un buon rapporto qualità-prezzo: Esistono opzioni di piastrelle, sanitari e arredi di qualità a prezzi competitivi. Ricerca e confronta prima di decidere.
  • Pianifica con attenzione: Evita modifiche in corso d’opera, che possono aumentare i costi. Definisci bene il progetto prima di iniziare.

Il costo per realizzare un bagno da zero può variare ampiamente in base alle dimensioni ed alla qualità dei materiali scelti. In generale, per un bagno di dimensioni medie (circa 5-8 mq), i costi possono variare tra i 5.000€ e i 10.000€.

Scegliere la ditta giusta per la ristrutturazione del bagno è un passo fondamentale per garantire il successo del progetto. 

  • Prima di tutto, è essenziale verificare l‘esperienza e le referenze della ditta. Cerca recensioni online e chiedi di mostrarti esempi di lavori precedentemente completati.
  • È importante anche assicurarsi che l’azienda sia assicurata e abbia tutte le certificazioni necessarie per operare nel settore delle ristrutturazioni. 
  • Un’altra considerazione fondamentale è la trasparenza nella comunicazione: la ditta dovrebbe fornire un preventivo dettagliato e spiegare chiaramente ogni fase del progetto, inclusi i tempi di realizzazione e i materiali utilizzati.
  • Infine, non sottovalutare l’importanza di una buona intesa: scegliere una ditta con cui ti senti a tuo agio e che comprende la tua visione può fare la differenza.

Pubblica il tuo progetto su ShoesOff e ti metteremo in contatto con un elenco personalizzato di imprese verificate, appositamente selezionate per il lavoro che hai richiesto (in base alla posizione, budget ed esperienza con lavori come il tuo).

Le imprese su ShoesOff sono verificate dal nostro team e vengono valutate in base all’esperienza nel settore, qualità dei lavori svolti e recensioni di vecchi clienti.

Potrebbe interessarti

Realizzare il tuo progetto con ShoesOff è semplice e gratuito

1

Raccontaci il progetto che vuoi realizzare

Effettua una richiesta in pochi semplici passi indicando il servizio di cui hai bisogno, le tempistiche e dove ti trovi.

2
Ricevi rapidamente una o più offerte su misura per te

Le imprese interessate al tuo progetto si metteranno in contatto con te per offrirti una consulenza ed un preventivo gratuito e senza impegno.

3
Stabilisci l'inizio lavori con la ditta e ristruttura senza paura!

Scegli l’impresa che ti convince di più in base al prezzo proposto, alle garanzie che ti offre e al rispetto delle tempistiche da te indicate.

error:
Registrazione Cliente [Form Generico - Servizio]
Come possiamo contattarti?
Non preoccuparti, i tuoi contatti verranno condivisi solo con le ditte interessate alla tua richiesta di preventivo.